Claudio Silvestrin

  • A dispetto della sua posizione di spicco nel mondo dell’architettura, Claudio Silvestrin preferisce tenere un profilo discreto, evitando l’ostentazione prediletta da molti all’apice della carriera. Lo stesso si può dire dei suoi progetti che, in luogo di grandiosità e sfarzo, si contraddistinguono per la sobrietà serena e meditativa. Claudio Silvestrin definisce la sua architettura “contemplativa, per il nostro io interiore; più di ogni altra cosa, un’architettura dell’anima”.

    Claudio Silvestrin nasce nel 1954. Studia sotto la guida di A.G. Fronzoni e poi all’Architectural Association di Londra.Il suo interesse per la filosofia, la sua visione, integrità, chiarezza di pensiero, ingegno e attenzione per i dettagli si riflettono nel suo stile unico: austero ma non estremo, contemporaneo eppure senza tempo, sereno ma non ascetico, forte ma non prepotente, elegante ma non ostentato, semplice ma non senz’anima.

    Claudio Silvestrin ha una lunga esperienza in qualità di docente ed educatore. Nel 2013, con la nomina di Walton Critic, ha tenuto un ciclo di seminari per la Catholic University of America di Washington DC.

    Claudio Silvestrin e’ una persona dotata di un’ampia visione, tanto nell’insieme quanto nei dettagli. Non delega mai il processo creativo, la sua supervisione artistica è totale. Claudio Silvestrin non è un semplice creativo: è il creativo che crea spazi e oggetti che a loro volta creano. Preferisce la differenza all’uniformità, la qualità alla quantità, pochi progetti scelti invece di molti. Non vive per il business o le pubbliche relazioni. Nel suo mestiere ha cura, consiglia, idea, insegna, ispira. Il tocco magico di Claudio Silvestrin dona immancabilmente valore ai progetti dei suoi clienti.

    “Non mi alzo dal letto se non per creare qualcosa di eccezionale bellezza”.

  • Claudio Silvestrin, famous Italian designer who has collaborated with Promemoria | Promemoria

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più. Inoltre, abbiamo aggiornato l’Informativa sulla privacy per adeguarla alle modifiche della legge di protezione dei dati.