L’unione degli opposti

Un tavolo che associa e accomuna materiali diversi (legno e lastre di vetro industriale) e anche tecniche di lavorazione antitetiche, secondo il principio alchemico della coincidenza degli opposti. La base in legno è eseguita meccanicamente, ma la finitura liscia ed eterea è data dalla mano dell’artigiano che leviga la superficie lignea conferendo setosità a ogni singolo esemplare. In modo analogo il ripiano è formato da 3 o più lastre di vetro sovrapposte, colorate in pasta. La forma irregolare viene disegnata dalla mano dell’architetto, quindi le lastre tagliate vengono sovrapposte in modo sfalsato, così da creare piccoli “terrazzamenti”. 

Il risultato – come accade nelle pratiche alchemiche – è un oggetto “doppio” ma organico: un tavolo al tempo stesso naturale e artificiale, industriale e artigianale, unico e seriale.

Il suo nome Rebis (dal latino res bis o res bina, «cosa doppia») nel linguaggio alchemico evoca non a caso proprio l’unione degli opposti.

Product Details

Specifiche tecniche

Craftmanship

Come testimonianza di un’arte leggendaria, i pezzi Promemoria rappresentano la massima espressione della più pura eccellenza italiana. Gli artigiani grazie a tecniche antiche e materiali di pregio creano una straordinaria sinfonia di tradizioni.

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi Potrai consultare le nostre Privacy Policy e Cookie Policy aggiornate in qualsiasi momento.

Momus è un tavolino e gueridon in legno con base e profilo in bronzo, della collezione Night Tales di Promemoria | Promemoria
Momus
Scarlett è un tavolino in bronzo con ruote e un vassoio rimovibile in pelle, del catalogo di Promemoria | Promemoria
Scarlett
Dove siamo
Rebis
Download