Promemoria
Botanica e la notte: 2020 Promemoria collection presented during the maison&objet | Promemoria

Botanica e la Notte

PARIS 2020
  • Botanica e la Notte” è una capsule collection che nasce dall’incontro di Romeo Sozzi con Sergio Perrero, un vero e proprio artista del tessuto.Il nome trae ispirazione dai disegni conservati nelle teche dei musei botanici: foglie piccole e perfettamente ellittiche come quelle del Ficus, grandi foglie sfrangiate di Banano, fogliette a ventaglio tipiche del Ginkgo.

  • La capsule collection "Botanica e la Notte"

    “L’anno scorso” spiega Romeo Sozzi “abbiamo presentato la nuova collezione tessile, un grande lavoro durato diversi anni. Abbiamo deciso di non includere a catalogo alcuni tessuti di cui rimanevano però grandi metrature. Abbiamo quindi affidato questi tessuti a Sergio Perrero, che li ha rielaborati trasformandoli in pezzi unici”, continua Romeo Sozzi.

    “La collezione di origine” ci spiega Perrero, “è stata lo stimolo per una ricerca estetica ed etica che ha preso spunto dall’esistente, così che le eccellenze, lini, velluti, sete e lane, non andassero perdute, ma trasformate in nuove curiosità, in continuità con la ricerca tessile intrapresa dall’azienda”.

    Per realizzare questi tessuti unici vengono utilizzate varie tecniche di lavorazione tra le quali la sovrapposizione, l’accostamento, l’agugliatura con fili di cashmere che creano i disegni a tema “botanico” e svariati processi che rendono i tessuti più morbidi e piacevoli al tatto.

     

    Parigi è la vetrina ideale per presentare, insieme con gli arazzi, due esempi di applicazione di questi tessuti proposti su due prodotti Promemoria: una poltrona Chelsea, con la seduta rivestita di seta e la struttura in velluto nero, e la dormeuse Bombay in rovere con dettagli in bronzo e la seduta in lana e velluto.

    Il progetto è solo all’inizio e le creazioni presentate a Parigi ne sono solo un’anteprima. 

    Sergio Perrero, assieme a Promemoria, ha intrapreso un lavoro di ricerca per nuove forme di elaborazione dei tessuti, inediti interventi creativi volti a realizzare opere uniche.

  • Sergio Perrero

    Sergio Perrero, eclettico artista piemontese che vanta collaborazioni con innumerevoli brand di moda e design, nasce a Torino nel 1950. Architetto per formazione, negli anni ’70 crea scenografie, allestimenti e progetti per il cinema e la televisione. Sarà agli inizi del 1980 che inizia il suo rapporto con il mondo del tessile, quando comincia a occuparsi di ricerca tessile nel settore della moda e dell’arredamento. Negli stessi anni collabora con Pitti Filati per gli studi sulle fibre speciali per immagliature e apre una propria azienda di progettazione e trasformazione di tessile di maglia per il settore abbigliamento moda. Da quel momento, Perrero si concentra sulla produzione di grandi dimensioni, tappeti e arazzi, e in maniera avveniristica affronta il tema del non-consumo tradizionale e del riciclo. Ad oggi si occupa di consulenze nel mondo moda e arredo, con un occhio di riguardo alla produzione consapevole e sostenibile.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più. Inoltre, abbiamo aggiornato l’Informativa sulla privacy per adeguarla alle modifiche della legge di protezione dei dati.